Calendario

Ultimo mese Ottobre 2017 Prossimo mese
D L M M G V S
week 40 1 2 3 4 5 6 7
week 41 8 9 10 11 12 13 14
week 42 15 16 17 18 19 20 21
week 43 22 23 24 25 26 27 28
week 44 29 30 31

SPONSOR

Siamo su Facebook

LINK

Associati

Nessun evento

 

 

IL VIDEO DELLA GARA DI LUINO

 

 

https://youtu.be/5iobmehMMOI

il video dell'Eolotime

 

 

 

 

 

 

1 AMBROSETTI SABINA 00:46:33 PALZOLA
2 VASCONI EUGENIA 00:47:54 Team Di BI
3 SOFFIA ELENA 00:49:46 Cassano Magnago
4 DANI MARTA 00:54:34 Valbossa
5 PIERINI BARBARA 00:54:54 Valbossa
6 VACCARO FRANCESCA 00:55:28 Mezzanese
Monica DE Santis 00:55:29 Valbossa
8 GRASSI CRISTINA 00:55:41 Raw Vegan
9 Paola Turrizani 00:55:52 Runner Varese
10 Lizia Rodari 00:56:32 Valbossa

 

 

ROTARUN FOR AIL 2017
LUINO
Paolo Proserpio 00:40:07 Valetudo
Giuseppe Bollini 00:40:50 Circuito Running
3 ARGOUB RACHID 00:40:50 Whirlpool
Simone Zandri 00:41:01 Casorate
Salah Argoub 00:41:35 Gavirate
Fernando Coltro 00:42:01 Valbossa
7 Sandro Cavallaro 00:42:16 Arcisate
8 AHOUATE ALI 00:42:23 Arcisate
Luke Roberts 00:42:28 Gavirate
10 Daniele Ravelli 00:43:38 Runner Varese

 

 

 

 

 

 

 Il percorso della prima Rotarun for Ail, ideato da Alberto Vaschetto Atletica Verbano.
La gara comincia sullo splendido lungolago di Luino partendo dalla sede della Canottieri da poco completamente rinnovata. 
Dopo la partenza, sul lungolago si raggiunge lo storico Caffè Clerici per entrare subito dopo nel centro storico di Luino con un susseguirsi di saliscendi.
Usciti dal centro storico,inizia la salita vera con lo strappo di via Molinetto, particolarmente impegnativo e ripido per un breve tratto. Dopo il breve strappo la salita prosegue meno impegnativa, fino alla parte superiore della città. 
Al quinto chilometro, arriviamo alla fine della salitada dove si può godere uno splendido panorama su Luino e sul Lago Maggiore.
Da lì inizia il percorso in sterrato che prosegue in discesa nel bosco fino ad arrivare alla zona della diga, frazione diCreva.
Alla fine dello sterrato si rientra in asfalto e la strada prosegue per più di 1 km in leggera discesa. Qui si può spingere e recuperare un buon ritmo dopo la fatica della salita e della discesa nel bosco.
Sì costeggia per un pezzo la ferrovia e dopo aver attraversato il ponte sul Tresa, ci si immette nella pista ciclabile che ci permetterà di arrivare in Piazza della Stazione.
Da qui verso il lago dove ci aspetta un avanti e indietro sul lungolago che ci porterà con una volata strepitosa fino all'arrivo nella sede della Canottieri.
Percorso molto impegnativo e selettivo nella prima parte, la salita è lunga e molto dura soprattutto all'inizio con lo strappo di via Molinetto. 
Grande soddisfazione per chi avrà conservato un po' di energie alla fine dello sterrato per affrontare gli ultimi 5 km al massimo della velocità con la parte finale del percorso in leggera discesa e pianura.
La corsa è particolarmente suggestiva per gli splendidi panorami che offre sul Lago Maggiore.

 

Visitors Counter

816730
Highest 10-08-2017 : 1558